Primo screening cardiovascolare

Primo screening cardiovascolare


                                                        Mercato San Severino, 24.09.2012

 

                                                                                  A TUTTI GLI ISCRITTI

Protocollo n.277/2012

                                                                                     L O R O   S E D I

 

 

Carissimi colleghi e amici,

i medici hanno appreso leggendo le pagine del bollettino della città di Mercato San Severino “ Tra la gente” che per iniziativa del Consigliere comunale Carmine Landi (medico) si è inaugurato un Primo screening cardiovascolare gratuito per i 50enni. Una iniziativa che sotto l’egida di un, altrettanto, poco conosciuto Sportello Cardiovascolare si prefigge di realizzare presso l’Istituto Juventus, definito nel Bollettino  “Polo riabilitativo (?)”, uno screening nell’ambito del  Progetto denominato “Mercato San Severino Città Cardioprotetta”.

Il fiorire di iniziative a tutela della salute dei cittadini trova, da sempre,  la Federazione medica (FIMMG) favorevole e disponibile in un contesto critico, costruttivo ma poco incline a semplici prese d’atto e al disinteresse. Non è costume ai medici di famiglia abdicare al proprio ruolo o lasciar fare cose ma, al contrario, è costume rivendicare una presenza attiva nell’interesse dei cittadini e del ruolo che la medicina generale svolge sul territorio.

La centralità del medico di famiglia è sottolineata dal Legislatore e dalla cultura popolare  quale icona della capacità del “prendersi in carico” il paziente, la sua richiesta di salute e  benessere  compatibilmente con una giusta definizione e  un utilizzo appropriato delle risorse pubbliche. La sanità non sussiste d’iniziative solitarie o sotto coperta, soprattutto, in programmi di screening dove l’esperienza e la ricerca insegnano che la porta del successo è in percorsi e  programmi  condivisi e in una sinergia tra le molteplici espressione della società: mezzi di informazione, associazioni di volontariato, scuola e, nel caso specifico, gli operatori sanitari come risorsa a cui attingere.

In qualità di Vice Segretario vicario della Federazione Italiana dei Medici di Medicina Generale di Salerno e Provincia, ascoltato il parere del Segretario Provinciale Generale Francesco Benevento, ho sentito il dovere di ufficializzare a tutti gli iscritti e, in particolare, ai colleghi di Mercato San Severino queste semplici riflessioni dettate dalla dignità del ruolo.

 

                                                                                  Il Vice Segretario Vicario

                                                                                      Dr Corrado Caso

 


Notizia pubblicata il 28/09/2012

Pagina riservata...

La pagina che desideri visualizzare è disponibile SOLO per gli utenti registrati che hanno effettuato il login.

Se desideri anche tu visualizzare questa pagina e tutti gli altri contenuti riservati, effettua la registrazione.