Festa del Medico di famiglia

Festa del Medico di famiglia


Si è conclusa il giorno 16 novembre la “6 festa del medico di famiglia” . Una settimana di incontri e iniziative estese in varie città italiane dedicata alla medicina generale e al patrimonio di esperienze che può esprimere sul territorio. La manifestazione è stata coordinata a Salerno e provincia dal dr. Corrado Caso Vice Segretario vicario della Federazione dei Medici di Medicina generale (FIMMG). Parte dell’iniziativa , forse, la più interessante e coinvolgente è stata dedicata agli studenti delle scuole superiori. L’obiettivo condiviso da alunni e insegnanti è stato di approfondire e migliorare il rapporto di fiducia dei giovani con la medicina in generale e i medici . Gli incontri di notevole interesse ha aperto quell’orizzonte a volte sconosciuto o ignorato dagli adulti delle tematiche adolescenziali. “ Un ’esperienza per noi nuova” afferma il dr Corrado Caso “Nella pratica professionale siamo abituati quasi sempre a un mediazione dei genitori che ci esprimono preoccupazioni e interrogativi sulla salute dei figli. Abbiamo parlato del rapporto medico-assistito come un’ opportunità di conoscenze reciproche sui problemi di un mondo moderno a volte difficile alla comprensione e le ansie legate alla prevenzione, alla necessità di adottare stili di vita salutari. Abbiamo dato ad alunni, famiglie e alla scuola una disponibilità assoluta verso le loro richieste” l’intervento di Caso è stato coadiuvato dalla dr. Elena Conte che ha parlato dell’importanza della vaccinazione e del dr. Mario Liguori che si è soffermato sulla sanità in generale e sull’impegno territoriale dei medici di famiglia.“
“Si è creato in queste giornate un diverso rapporto e una offerta di conoscenze scambievoli” afferma il dr. Adolfo Rocco responsabile dei medici di famiglia del distretto di Battipaglia coadiuvato dalle dr. Rosa Ricca e da Maria Paola Rocco e dal dr. Gennaro Bottiglieri. Fa eco il dr. Augusto De Pascale nel suo incontro con gli studenti di Salerno “ La speranza è che la traccia seguita diventi un itinerario di salute per i giovani”.
Interesse e partecipazione di alunni, dirigenti e professori hanno caratterizzato il successo dell’iniziativa. Per il ”Liceo Regina Margherita di Salerno “ dirigente prof. Luigia Federico; Per il “Liceo Scientifico E. Medi di Battipaglia la dirigente Prof. Silvana Rocco e la prof. Giovanna D’Agostino. Per il “Liceo Scientifico E. Medi di Eboli” la Dirigente prof. Giovanni Giordano. Per “l’Istituto Superiore Publio Virgilio Marone” la dirigente prof. Luigia Trevisono e la prof. Liana Rosa Bonagura.


Notizia pubblicata il 19/11/2015

Pagina riservata...

La pagina che desideri visualizzare è disponibile SOLO per gli utenti registrati che hanno effettuato il login.

Se desideri anche tu visualizzare questa pagina e tutti gli altri contenuti riservati, effettua la registrazione.