Decreto 56 e 57 - chiarimenti

Decreto 56 e 57 - chiarimenti agli iscritti


Salerno, 15 set. 15

 

                                                          A TUTTI GLI ISCRITTI

Protocollo n.314/2015

                                                              L O R O S E D I

 

 

OGGETTO: Decreto 56 e 57 del 2015 – chiarimenti

 

Caro collega,

i decreti Commissariali 56 e 57 recante le “misure di incentivazione della appropriatezza prescrittiva e di razionalizzazione della spesa farmaceutica territoriale”, hanno introdotto nuove modalità nella prescrizione di farmaci coperti da brevetto.
Nel decreto originario pubblicato sul BURC n°41 del 29.06.2015 era previsto:

1) l’obbligo di allegare ad ogni prescrizione di questa categoria di farmaci un modello cartaceo (MUP = modello unico di prescrizione) che rendesse evidente la motivazione dell’uso di tali farmaci, non solo per le prescrizioni dei pazienti “naive”, ma di tutti i trattamenti in corso con questi farmaci;

2) utilizzo del codice ICD9-CM
3) attivazione del monitoraggio ad opera di commissioni regionali che prevedano gli organismi (art 8 AIR) individuati nell’Accordo Integrativo Regionale.

In seguito alla diffida promossa dalla FIMMG ed all’incontro tenutosi in Regione Campania con i Sub-Commissari, è stata rivalutato il suddetto decreto ed introdotte le variazioni richieste dalla nostra OO Sindacale.

Non vi sarà alcun allegato cartaceo ma solo procedure dematerializzate.
A partire dal 01/10/2015 nelle more della acquisizione nella piattaforma SANIARP dei Modelli Unici di Prescrizioni, per i pazienti ai quali verrà prescritta una Statina in corso di brevetto e per l’associazione ezetimibe/simvastatina, il MMG indicherà, nel campo specifico della ricetta dematerializzata definito “MotivazNote”, la scelta verso questa tipologia di farmaci seguendo le istruzioni dell’Allegato 1 della circolare di chiarimenti al decreto;

A mò di esempio: al codice 01, sarà prescrivibile la rosuvastatina e l’associazione ezetimibe/simvastatina solo nel trattamento di 2° livello, avente come target paziente con LDL < 100 e rischio alto > 5% e < 10%. Poi a seconda delle indicazioni avremo un codice 02 – 03 – 04 eccetera.

Per quanto attiene la prescrizione degli antipertensivi il MMG apporrà nel campo “Motivaznote” il codice del paziente, che per coloro i quali sono già in corso di terapia sarà 13 per i farmaci a brevetto in corso.

Mentre per il paziente “naive”, nel quale si utilizzi il farmaco coperto da brevetto dovrà essere indicato immediatamente dopo il nome del farmaco la motivazione dell’utilizzo (precisi riferimenti alla letteratura scientifica a all’EBM).

Infine per le prescrizioni di etoricoxib il MMG indicherà il codice numerico 14 per i pazienti con trattamento in corso o la motivazione della prescrizione con il preciso riferimentoalla indicazione del farmaco (60 mg osteoartrosi 90 mg artrite reumatoide o spondilite anchilosante) per i pazienti “naive” comparando l’uso appropriato del farmaco verso il celecoxib.

A partire dal 01/10/2015 sarà obbligatorio la utilizzazione del codice ICD9 CM come previsto nell’AIR.

Si allega alla presente nota la circolare di chiarimenti al decreto e l’allegato1

Distinti saluti.

 

                                                            Il Segretario Provinciale Generale

                                                                    Francesco Benevento

Files allegati


Notizia pubblicata il 15/09/2015

Pagina riservata...

La pagina che desideri visualizzare è disponibile SOLO per gli utenti registrati che hanno effettuato il login.

Se desideri anche tu visualizzare questa pagina e tutti gli altri contenuti riservati, effettua la registrazione.