Compiti e funzioni dello specialista ambulatoriale

Compiti e funzioni dello specialista ambulatoriale


                                                                                                Salerno, 11 apr. 17

 

                                                                                  Egr. Dr. Antonio Giordano

                                                                                  Direttore Generale

                                                                                  Azienda Sanitaria Salerno

 

                                                                                  Gent.ma Dr.ssa Maria Vittoria Montemurro

                                                                                  Direttore Sanitario

                                                                                  Azienda Sanitaria Salerno

Protocollo n.134/2017

                                                                                  Ai Direttori Sanitari Distretti

                                                                                  Azienda Sanitaria Salerno

                                                                                             

                                                                       p.c.      Egr. Dr Massimo D’Andrea

                                                                                  Responsabile Integrazione Ospedale Territorio

                                                                                  Azienda Sanitaria Salerno

 

                                                                                                   L O R O    S E D I

 

OGGETTO: Compiti e funzioni dello specialista ambulatoriale

 

Questa Federazione chiede alle SS.LL. in epigrafe che venga applicato quanto disposto dall’articolo 22 comma 10 e 11 del Comunicato relativo all’Intesa del 17 dicembre 2015, ai sensi dell’articolo 3 del Decreto Legislativo n.281 del 28 agosto 1997 tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sullo schema dell’ACN per la disciplina dei rapporti con gli specialisti ambulatoriali, ex articolo 8 del Decreto Legislativo n.502 del 30 dicembre 1992 pubblicato sulla gazzetta Ufficiale n. 156 del 6 luglio 2016

“Il comma 10 recita che nell’attività di diagnosi e cura, prevenzione e riabilitazione lo specialista ambulatoriale è tenuto alla compilazione dei referti sull’apposito modulario e con apposizione di firma e timbro che rechi anche la qualifica specialistica”.

“Il comma 11 recita che per le proposte di indagini specialistiche e le prescrizioni di specialità farmaceutiche e di galenici lo specialista ambulatoriale utilizza il ricettario del SSN e/o la ricetta elettronica, inclusa la ricetta dematerializzata, nel rispetto della normativa vigente e dei provvedimenti regionali”.

Nell’ottica di condividere ognuno per le proprie competenze il percorso del paziente bisognoso di consulenze specialistiche evitandogli inutili disagi, si chiede l’applicazione della predetta normativa recepita anche nell’ACN degli specialisti ambulatoriali.

Cordiali saluti.

 

                                                                                                              Il Segretario Provinciale Generale

                                                                                                                    Dr Francesco Benevento                                      

 


Notizia pubblicata il 12/04/2017

Pagina riservata...

La pagina che desideri visualizzare è disponibile SOLO per gli utenti registrati che hanno effettuato il login.

Se desideri anche tu visualizzare questa pagina e tutti gli altri contenuti riservati, effettua la registrazione.