Chiarimenti articolo 38 del DL n.23

Chiarimenti articolo 38 del DL n.23


                                                                                                           Salerno, 28 aprile 2020

 

 

                                                                                               A TUTTI GLI ISCRITTI

Protocollo n.252/2020

                                                                                                   L O R O   S E D I

 

                                                                      

                                    Chiarimenti articolo 38 DL numero 23

 

 

Il decreto Legge dell’8 aprile 2020 n.23 ed in particolare l’articolo 38:

                                                                       recita

“disposizioni vigenti in materia contrattuale per la Medicina convenzionata” al fine di migliorare l’Assistenza territoriale in questa particolare fase emergenziale legata al COVID-19.

Su sollecitazione della nostra Federazione ed in considerazione della sospensione delle trattative per la definizione del nuovo ACN, il Comitato di settore Regione – Sanità, riunitosi in data 17 aprile, ha dato parere favorevole all’ipotesi di ACN già sottoscritto tra SISAC ed Organizzazioni Sindacali, con riconoscimento dei contenuti economici riferiti ad arretrati a partenza 2018 e con incremento della quota capitaria ed oraria.

L’articolo 38 di questo DL, esplicita che sarà garantita una “reperibilità a distanza dei Medici per tutta la giornata, anche con l’ausilio del personale di studio”, per tutta la durata della emergenza.

Due le considerazioni a chiarimento di quanto su accennato.

Il termine “Medici” è riferito a tutti i Medici delle cure territoriali ed ognuno rispettivamente per gli orari di sua competenza, garantirà la reperibilità distanziata. (AP 8 – 20 e CA 20 – 8).

La reperibilità distanziata sta a significare contattabilità telefonica, cosa che sostanzialmente il Medico di famiglia stà già facendo da alcuni mesi, e cioè dall’inizio della fase emergenziale.

Diverso è l’Istituto della “Pronta reperibilità o disponibilità” che è tipico e peculiare, dei Medici della dipendenza.

E’ utile ricordare che questo accordo, fortemente sollecitato dalla FIMMG, consentirà al Medico un recupero ed un riconoscimento economico immediato a partire dal 2018, rispetto alla possibilità di poter definire un ACN in tempi, vista l’attuale situazione, che possano essere ipotizzati non brevi.

 

Di seguito le ipotesi degli arretrati dei Medici di AP a tutto maggio 2020

Medici con 650 scelte                  € 4.342,54

Medici con 1000 scelte                € 6.680,83

Medici con 1300 scelte                € 8.658,08

Medici con 1500 scelte                € 10.021,25

 

In un momento certamente non facile per la Sanità Italiana né per l’intero Paese gravato da una crisi socio economica senza eguali, la FIMMG chiude per i suoi Medici e per l’intera Sanità territoriale un accordo “IMPENSABILE”.

Cordiali saluti

Francesco Benevento

 

 


Notizia pubblicata il 28/04/2020

Pagina riservata...

La pagina che desideri visualizzare è disponibile SOLO per gli utenti registrati che hanno effettuato il login.

Se desideri anche tu visualizzare questa pagina e tutti gli altri contenuti riservati, effettua la registrazione.